Premio Bram Stoker: passione per l’horror

BramStoker Italia

BramStoker Italia

Il premio Bram Stoker è stato istituito a partire dal 1987, e non è strettamente legato al noto autore di Dracula, in quanto viene assegnato alle opere letterarie “meritevoli” che appartengono al genere “horror” e “dark fantasy”. Il nome di questo speciale premio è stato scelto dalla Horror Writer’s Association, come omaggio al noto autore irlandese (al quale è stata riconosciuta la capacità di gettare le basi per un filone complesso ed affascinante). Ma per il resto non ci sono analogie o collegamenti con Bram Stoker e le sue opere, ed anche la forma del premio stesso (costituito da una raffigurazione di una casa infestata alta circa 20 centimetri) non rimanda al noto vampiro.

Il premio Bram Stoker viene assegnato ogni anno, e bisogna superare due step: il primo è quello della proposta da parte di uno dei membri attivi del Horror Writer’s Association, di autori che hanno fatto una pubblicazione, nell’anno corrente, di un’opera in lingua inglese che rientra nel genere. Dopo questa fase di “raccomandazioni” c’è una prima scrematura di nominativi, selezionati dal comitato del Horror Writer’s Association che porta alla creazione di una lista. Tutti i membri che sono considerati “attivi” hanno diritto di voto, per cui sulla base delle preferenze assegnate a ciascun autore, si arriva alla designazione del vincitore per ogni categoria, che viene premiato nel corso di una serata di gala (che si tiene normalmente all’inizio dell’estate).

Nel corso degli anni le categorie ammesse al premio sono cambiate, ed attualmente ne sono rimaste solamente otto, che sono: Antologia, Raccolta narrativa e Raccolta poetica, Racconto, Racconto lungo, Romanzo, Romanzo d’esordio, Saggio. Sono stati ormai esclusi i Racconti brevi, ma anche le Sceneggiature, la Narrativa illustrata e quella per ragazzi, e tutte le varie tipologie di formati differenti da quelli standard.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *