Transformers 4

Transformers 4 (qui la recensione di MoviePlayer) è arrivato al cinema e le alte aspettative, da un punto di vista tecnico e degli effetti speciali, non sono state affatto deluse.

I robots sono ben realizzati e si trasformano in maniera elegante e fluida, la carrozzeria è sempre brillante e curata fin nei minimi particolari, le ambientazioni (in maniera particolare quelle della città di Hong Kong) sono davvero fantastiche, così come gli effetti speciali, a partire da quelli dei combattimenti fino ai robot in sé.

Un piccolo approfondimento merita il discorso delle trasformazioni, che riteniamo essere molto avvincenti in generale, con quelle dei Galvatron che sono particolarmente curate e più spettacolari rispetto a quelle degli Autobot: lo “stile Lego”, con una serie di mattoncini che danzano in aria e realizzano le più disparate forme prima di dar vita al robot o al mezzo di trasporto che sia, è a nostro avviso davvero vincente.

Gli effetti speciali sono stati pensati e realizzati con grande cura, sicuramente in maniera migliore rispetto al passato. La battaglia di Hong Kong, ma anche quelle svolte negli USA, tengono lo spettatore incollato allo schermo. Gli inseguimenti, sia per strada che volanti, sono ben fatti, tra colpi, voli radenti (o dentro) ai palazzi ed emozioni a non finire.

C’è da dire che le quasi tre ore di film passano via velocemente, il che fa capire che si tratta di una pellicola davvero ben fatta. Gli attori sanno interpretare molto bene le loro parti e il finale lascia in sospeso gli amanti del genere, che sono pronti ad un quinto capitolo che dovrebbe arrivare nelle sale cinematografiche nel 2016.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *